NASCE L'ACCADEMIA ED

L’Accademia di Editoriale Domus nasce come naturale evoluzione della Quattroruote Academy che aveva mosso i suoi primi passi nel 2014 con un Master per Addetti Stampa Automotive. Nel giro di un triennio i corsi, nazionali e internazionali, si sono moltiplicati con un successo sempre crescente perché rispondevano alle esigenze dell’industria automobilistica che ha bisogno di inserire nei suoi uffici giovani laureati con una conoscenza verticale e approfondita del lavoro che li aspetta.

L’Editoriale Domus, la casa editrice di Quattroruote, ha però al suo interno altre riviste motoristiche e pure testate di grande prestigio in campi differenti: Domus per l’architettura e il design, Il Cucchiaio d’Argento per il cibo, Meridiani e Meridiani Montagne per il turismo.

Tutti brand che escono dalla sfera dei motori e si aprono a esperienze professionali molto differenti ma esse stesse bisognose di proposte legate all’istruzione alla pari di quanto era avvenuto con la Quattroruote Academy.

Sotto il grande ombrello di Accademia Editoriale Domus tutte le diverse linee di prodotto possono così sviluppare progetti educativi di grande interesse e sempre mirati a inserire giovani in posizioni di prestigio.

La forza dei nostri Master è quella di presentare come insegnanti i migliori addetti ai lavori di ogni singolo settore in maniera che sin dai banchi di scuola si può formare un legame diretto tra chi vuol intraprendere una professione e chi lo potrà poi ingaggiare in azienda.

Mediamente ogni corso di più settimane vede uno schieramento di 70/80 professori-addetti ai lavori di primissimo livello compresi direttori generali, amministratori delegati e presidenti delle aziende top del settore.

Ma oltre a Master più tradizionali si aggiunge anche un format ormai consolidato che va sotto l’etichetta di Meet the Masters (incontra i maestri): dei veri clinic in lingua inglese dove i migliori protagonisti mondiali di uno specifico ambito (design, tecnica, architettura e così via) trasmettono il loro stato dell’arte ai fortunati allievi presenti, e in larga parte provenienti dall’estero.